Il calciomercato bianconero – 5 Luglio

Attraverso i vari siti specializzati in calciomercato vi offriamo una carrellata delle ultimissime notizie riguardo la nostra squadra del cuore: la Juventus.

 

L’ Ajax sarebbe ‘irritato’ con la Juve e non chiude le porte al Barcellona per Matthijs de Ligt. E’ la nuova indiscrezione che arriva dalla Spagna sulla caccia al 19enne difensore olandese obiettivo sia dei bianconeri che dei blaugrana. Secondo Marca, la società olandese non avrebbe gradito il comportamento della Juve che ha chiuso un accordo con il giocatore (12 milioni di euro a stagione fra fisso e bonus) prima di parlare con loro. La prima offerta all’Ajax di quasi 50 milioni di euro, così, è stata respinta, perché lontana dai 75 che sarebbero pronti a offrire Barcellona e Paris Saint Germain.

Intanto l numero 1 del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, ha parlato di Matthijs De Ligt nel corso della conferenza stampa convocata al Camp Nou:

“Da tempo dico che so dove giocherà De Ligt. Non posso dirlo, devono farlo i diretti interessati”.

 

 

Secondo Tuttosport il futuro di Mario Mandžukić potrebbe essere lontano dalla Juventus: non rientra nei piani di Maurizio Sarri e potrebbe tornare in Germania, la squadra più interessata è il Borussia Dortmund.

 

 

Dopo aver messo a segno i colpi Aaron Ramsey e Adrien Rabiot per il centrocampo, ora in casa Juve il prossimo colpo da piazzare è legato al reparto difensivo, con il sogno De Ligt sempre sullo sfondo. In attesa di capire come e quando affondare l’acceleratore per lo sprint decisivo nella corsa all’olandese, i dirigenti della Continassa avrebbero monitorato anche altri profili tra cui, quello dell’ex bianconero, Mehdi Benatia. Proprio quest’ultimo però, ha chiuso ogni porta alla sua ex squadra, dichiarando di trovarsi bene dove è ora. Il marocchino ha parlato ai microfoni di Goal:

“Sono felice all’ Al Duhail ora, non sto pensando di andare via. Rimarrò anche nella prossima stagione”.

 

 

Ora Moise Kean può lottare per proporsi come vice-Cristiano Ronaldo, contando magari sul fatto che Mandzukic e (soprattutto) Gonzalo Higuain finiscano ai margini della strategia di Sarri e della Juve. Se dovesse arrivare Mauro Icardi,il suo destino di riserva della riserva sarebbe invece segnato. Forse è per questo che ancora non ha firmato il contratto: teme un futuro immediato da panchinaro. E, a diciannove anni, una prospettiva del genere non è mai gradita.

 

Reduce dall’Europeo con l’ Under 21 disputato con la maglia numero 10 sulle spalle e la fascia da capitano al braccio, Rolando Mandragora si gode le vacanze e pensa già alla prossima stagione. Ceduto per 20 milioni di euro dalla Juve all’ Udinese la scorsa estate, Mandragora sogna di tornare in bianconero (la Juve ha l’eventuale recompra fissata a 26 milioni di euro da esercitare entro due stagioni).

INTANTO VI RICORDIAMO I NOSTRI PROFILI SOCIAL OLTRE AL NOSTRO BLOG :