Riviviamo Frosinone-Juve

Attraverso filmati tratti da internet vi proponiamo le fasi salienti, i commenti, le analisi della partita valevole per la quinta Giornata della Serie A TIM 2018/19. Riviviamo Frosinone-Juve.

IL TABELLINO DELLa partitA :

 

Domenica 23 Settembre 2018
Serie A TIM 2018/19 – 5 Giornata
Stadio ‘Benito Stirpe’ – Frosinone

FROSINONE-JUVENTUS 0-2
(primo tempo 0-0)
MARCATORI : C. Ronaldo al 37′, Bernardeschi al 49′ s.t.
FROSINONE (3-5-2) : Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello (dal 3′ s.t. Crisetig), Hallfredsson (dal 40′ s.t. Cassata), Molinaro; Campbell (dal 26′ s.t. Ciano), Perica.
Bardi, Ariaudo, Brighenti, Krajnc, Ghiglione, Beghetto, Soddimo, Pinamonti, Ciofani
Allenatore : Moreno Longo
JUVENTUS (4-3-3) : Szczesny; Cuadrado (dal 24′ s.t. Cancelo), Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Bentancur (dall’11’ s.t. Bernardeschi); Dybala, Mandzukic (dal 40′ s.t. Matuidi), C. Ronaldo. Perin, Pinsoglio, Benatia, Bonucci, Kean
Allenatore : Massimiliano Allegri
ARBITRO : Giacomelli.
Ammoniti : Bentancur, Perica, Molinaro, Sportiello

Nel posticipo della 5a giornata di Serie A, la Juventus batte 2-0 il Frosinone e rimane in vetta a punteggio pieno. La gara del ‘Benito Stirpe’ è decisa da una zampata sul filo del fuorigioco di Ronaldo all’81’, al termine di una gara a senso unico in cui i ciociari hanno pensato esclusivamente a difendersi. Bernadeschi al 94′ chiude il il match. Lo stesso CR7 aveva sfiorato il gol in altre tre occasioni. Padroni di casa ancora senza gol.

Nel giro di quattro giorni le lacrime di Valencia si trasformano in sorrisi e la faccia felice di Ronaldo dopo il gol che ha abbattuto il muro eretto dal Frosinone è quello di milioni di juventini che accarezzano sempre più l’idea di avere una squadra praticamente imbattibile. Chiunque sia l’avversario questa Juve prima o poi trova sempre il pertugio giusto e porta a casa i tre punti. Sulla carta obbligatori quelli di stasera, ma quando una squadra parcheggia l’autobus davanti alla porta, ecco che le cose si complicano e ci vogliono i campioni per venirne a capo. Allegri ne ha in abbondanza, ma non c’è dubbio che in questo momento l’uomo che tiene il passo del fenomenale portoghese si chiama Federico Bernardeschi. Ovunque lo metti è una garanzia, anche da mezzala come dimostrato al ‘Benito Stirpe’. Con due così, Manduzkic può anche prendersi una pausa e Douglas Costa guarire e riflettere su quanto ha fatto con calma. Se proprio vogliamo trovare una nota stonata, questa si chiama Paulo Dybala: l’argentino continua a non convincere appieno e sembra soffire oltremodo l’ingombrante presenza di CR7. Il portoghese si è sbloccato anche fuori casa e lancia un inequivocabile messaggio alle rivali in difficoltà: sarà molto difficile strappare alla Juve l’ottavo scudetto.

LE PAGELLE

Sportiello 6,5 – Non deve fare interventi prodigiosi, ma è sempre attento e non si fa sorprendere mai. Incolpevole sui due gol.
Salamon 6,5 – Spazzo tutto ciò che arriva dalle sue parti, soprattutto di testa. Unica macchia l’aver tenuto in gioco Ronaldo in occasione del gol.
Campbell 5 – Vero che era reduce da un infortunio, ma non la vede quasi mai. Deve adattarsi al nostro calcio per essere utile alla causa del Frosinone.

Bernardeschi 7
– Il bambino è diventato uomo. Dopo Valencia un altra gara super: il suo ingresso ha messo alle corde i padroni di casa. Il gol nel finale la giusta ciliegina.
Ronaldo 7 – Il primo gol fuori casa è davvero pesantissimo. Come sempre arriva spesso alla conclusione ed è il più pericoloso dei suoi.
Dybala 5,5 – Nel primo tempo gira a vuoto, si riprende un po’ nella ripresa ma non punge praticamente mai.

INTANTO VI RICORDIAMO I NOSTRI PROFILI SOCIAL OLTRE AL NOSTRO BLOG :


Facebook
 : http://facebook.com/juventuslastoriasiamonoi

Instagram : http://instagram.com/juventuslastoriasiamonoi

Twitter : http://twitter.com/storia_juventus

Google+ : http://plus.google.com/u/0/+JuventusLaStoriaSiamoNoi