Riviviamo Juve-Chievo

Attraverso filmati tratti da internet vi proponiamo le fasi salienti, i commenti, le analisi della partita valevole per la ventesima Giornata della Serie A TIM 2018/19. Riviviamo Juve-Chievo.

 

IL TABELLINO DELLa partitA :

Lunedì 11 Gennaio 2019
Serie A TIM – 20esima Giornata – Allianz Stadium Torino
JUVENTUS-CHIEVO 3-0

RETI: Douglas Costa 14′ pt, Emre Can 45′ pt, Rugani 39′ st

JUVENTUS : Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro (44′ st Kean); Bernardeschi (41′ st Spinazzola), Emre Can, Matuidi; Douglas Costa (30′ st Bentancur), Dybala, Ronaldo,
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Cancelo, Bonucci, Khedira
Allenatore: Allegri

CHIEVO : Sorrentino; Depaoli (21′ st Jaroszynski), Bani, Rossettini,Tomovic, Kiyine ; Hetemaj (16′ st Vignato), Radovanovic; Giaccherini; Meggiorini, Pellissier (20′ pt Stepinski)
A disposizione: Semper, Caprile, Burruchaga, Tanasijevic, Cesar, Leris, Rigoni, Grubac, Djordjevic
Allenatore: Di Carlo

ARBITRO: Piccinini
ASSISTENTI: Di Vuolo, Rocca
QUARTO UFFICIALE: Pezzuto
VAR: Calvarese, Posado

AMMONITI: 35′ st De Sciglio, 38′ st Kiyine

 

https://youtu.be/XyOXDVFL2ZE

 

 

Tutto facile per la Juve nel posticipo che chiude la 20.ma giornata di Serie A. Allo Stadium la squadra di Allegri batte il fanalino di coda Chievo 3-0, riportando il Napoli a -9 dalla vetta della classifica. Gara facile per i bianconeri, che sbloccano il match con una magia di Douglas Costa al 13′, raddoppiano con Emre Can al 45′ e chiudono i conti con Rugani all’84’. Serata storta per Ronaldo, che al 52′ si fa parare un rigore da Sorrentino.

Tutto come da programmi nel testa-coda del campionato. Contro il Chievo la Juve fa la voce grossa e non fa sconti. E lo fa con una prova di forza, esaltando le qualità del gruppo e dei singoli. A partire da Douglas Costa e Bernardeschi, veri mattatori della serata insieme a un Dybala particolarmente ispirato e un Emre Can pimpante e finalmente protagonista. Tutto al netto della prova opaca e “testarda” di CR7, interessato più a incrementare il bottino personale che a giocare per e con i compagni. Discorso diverso invece per il Chievo, che torna da Torino senza rimpianti. Troppa la differenza tecnica tra gli uomini di Di Carlo e la banda di Allegri per poter ripetere le “mezze imprese” fatte con Napoli, Inter, Roma e Lazio.

LE PAGELLE

Douglas Costa 7: il gol è un mix di velocità, forza fisica e tecnica. Palla al piede è imprendibile e quando taglia verso il centro sono sempre dolori per il Chievo. Cala nella ripresa
Bernardeschi 7: potenza e tecnica. Prova di qualità, con tanti strappi prepotenti e tocchi deliziosi. Gli manca il gol, ma gioca molto per la squadra anche in fase di non possesso. Pennellata su punizione per il tris di Rugani
Dybala 7: ordinato, preciso, ispirato. Si piazza tra le linee e chiama palla, dettando i tempi e tirando le fila della manovra. Notevole il tunnel che libera Emre Can sul raddoppio, poi tante altre buone giocate
Emre Can 7: va al trotto, ma col Chievo basta. Tira la riga in mediana con Matuidi, trovando anche i tempi giusti per inserirsi. Freddo davanti a Sorrentino sul raddoppio
Ronaldo 5: serata amara e testarda. Gioca spesso da solo, cercando con insistenza il tiro e il gol. Fallisce dal dischetto, ma non solo…
Sorrentino 7,5: tanti miracoli e il rigore parato a Ronaldo. Se il Chievo non esce dallo Stadium con un passivo più pesante, il merito è tutto suo
Giaccherini 5: Di Carlo gli chiede di collegare i reparti sulla trequarti, ma si perde nella morsa tra Matuidi e Emre Can. Gara opaca e senza guizzi
Rossettini 6,5: rende la vita difficile a CR7 marcandolo stretto e concedendogli pochissimo spazio di manovra cercando l’anticipo e il corpo a corpo

 

INTANTO VI RICORDIAMO I NOSTRI PROFILI SOCIAL OLTRE AL NOSTRO BLOG :


Facebook
 : http://facebook.com/juventuslastoriasiamonoi

Instagram : http://instagram.com/juventuslastoriasiamonoi

Twitter : http://twitter.com/storia_juventus

Google+ : http://plus.google.com/u/0/+JuventusLaStoriaSiamoNoi