Riviviamo Juventus-Atalanta

Attraverso filmati tratti da vari YouTube Channel e Dailymotion vi proponiamo le fasi salienti, i commenti, le analisi della Partita valevole per la Semifinale (gara di ritorno) della TIM Cup Coppa Italia 2017/18. Riviviamo Juventus-Atalanta.

 

IL TABELLINO DELLa partitA :

Mercoledì 28 Febbraio 2018
Coppa Italia – Semifinale (Gara di Ritorno)
‘Allianz Stadium’ Torino

JUVENTUS-ATALANTA 1-0

RETI: Pjanic rig. 30′ st

JUVENTUS
Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah; Marchisio (23′ st Khedira), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa (38′ st Dybala), Mandzukic, Alex Sandro (39′ st Barzagli)
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Howedes, Rugani, Sturaro
Allenatore: Massimiliano Allegri

ATALANTA
Berisha; Mancini (31′ st Rizzo), Caldara, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler (42′ st Barrow), Spinazzola; Cristante; Ilicic (19′ st Cornelius), Gomez
A disposizione: Gollini, Rossi, Palomino, Castagne, Haas, Gosens, Melegoni
Allenatore: Gianpiero Gasperini

ARBITRO: Fabbri
ASSISTENTI: Alassio, Del Giovane
QUARTO UFFICIALE: Massa
VAR: Valeri, Vuoto

AMMONITI: 13′ pt Chiellini, 35′ pt Gomez, 46′ pt Pjanic, 5′ st Matuidi, 25′ st Masiello, 33′ st Alex Sandro, 42′ st Mandzukic

https://youtu.be/94vrEGJQ7BA

 

https://youtu.be/jtyoWBQQI0A

LA PARTITA

Il rigore decisivo non è quello del gelo portato da Burian e dai fiocchi di neve che cadono anche stasera sull’Allianz Stadium ma quello altrettanto glacialmente calciato da Pjanic: il risultato della semifinale di ritorno è il medesimo di quella di andata. Con un doppio 1-0 la Juve elimina una bella Atalanta, che dopo essersi arresa con onore al Borussia Dortmund in Europa League, deve fare altrettanto in Coppa Italia al cospetto della squadra detentrice del trofeo. Che di abdicare non ne ha proprio alcuna intenzione. La solita Dea spregiudicata e orgogliosa quella scesa in campo a Torino con la temperatura sotto zero: un ottimo primo tempo e una ripresa più sottoritmo per i nerazzurri che, ancora una volta, per un destino beffardo, si prendono i complimenti ma non la qualificazione. Quella è roba della Juve che con una gara poco brillante ma attenta si prende di prepotenza la diciottesima finale di Coppa Italia della sua storia. E nel finale riabbraccia Dybala dopo che già Matuidi, titolare, aveva riassaggiato il campo. Segnali in vista Tottenham.

LE PAGELLE

Douglas Costa 7 – La mossa che offre la svolta è il suo avvicinamento a Mandzukic: regala spunti e crea occasioni. Pennella un cross delizioso su cui il croato non arriva per poco

Matuidi 6,5 – Rientro più che confortante: più reattivo di Marchisio, lotta su tutti i palloni e ne recupera parecchi. Si guadagna con mestiere il rigore che chiude i conti

Benatia 6 – Un gigante in mezzo alla difesa ma il pallone che perde in uscita sullo 0-0 e che Gomez spedisce sul palo poteva costare carissimo


Mandzukic 5,5
 – Senza il Pipita il ruolo del 9 tocca a lui: solita lotta continua ma dopo una bella azione spara addosso a Berisha nel primo tempo e nelle ripresa arriva tardi su una “chiamata” di Douglas Costa

Ilicic 5 – Nel primo tempo non trova nè lo spunto nè la conclusione e pasticcia molto col pallone. Nella ripresa cala fisicamente e perde un pallone pericolosissimo che per poco Marchisio non sfrutta.

Mancini 5,5 – Gara attenta e di personalità. Tocca e recupera tanti palloni. Ingenuo sull’episodio del fallo da rigore che decide match e qualificazione

Gomez 6,5 – Tutte sue le conclusioni pericolose dell’Atalanta e per poco non gli riesce una vera e propria magia a Buffon battuto

INTANTO VI RICORDIAMO I NOSTRI PROFILI SOCIAL OLTRE AL NOSTRO BLOG :


Facebook
 : http://facebook.com/juventuslastoriasiamonoi

Instagram : http://instagram.com/juventuslastoriasiamonoi

Twitter : http://twitter.com/storia_juventus

Google+ : http://plus.google.com/u/0/+JuventusLaStoriaSiamoNoi