Partitissima Milan-Juve – la riviviamo insieme?

Attraverso filmati tratti da vari YouTube Channel vi proponiamo le fasi salienti, i commenti, le analisi della Undicesima Partita della Juventus nella Serie A TIM 2017/18. Riviviamo la partitissima Milan-Juve.

IL TABELLINO DELLa PARTITA :

MILAN-JUVENTUS 0-2

(primo tempo 0-1)
MARCATORE: Higuain al 23’ p.t. e al 18’ s.t.
MILAN (3-4-2-1): G. Donnarumma; Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Abate (dal 16’ s.t. Locatelli), Kessie, Biglia (dal 16’ s.t. Antonelli), Borini; Suso, Calhanoglu (dal 31’ s.t. André Silva); Kalinic. (A. Donnarumma, Storari, Paletta, Musacchio, Gomez, Montolivo, Zanellato, Mauri, Cutrone).

Allenatore : Vincenzo Montella.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (dal 20’ s.t. Barzagli), Rugani, Chiellini, Asamoah (dal 25’ s.t. Alex Sandro); Pjanic, Khedira (dal 35’ s.t. Matuidi); Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. (Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Marchisio, Bentancur, Sturaro, Bernardeschi, Douglas Costa).
Allenatore : Massimiliano Allegri.
ARBITRO: Valeri di Roma.
NOTE: spettatori 78.328;
Ammoniti : Kessie (M) per proteste, Zapata (M) per gioco scorretto.

Il Giudizio Tecnico :

La partitissima sa la prende la Juve, con un 2-0 che punisce un Diavolo mai domo ma inefficace: il Pipita ce l’ha Allegri, che grazie al suo bomber e a una prova tutta cinismo e concretezza si arrampica in testa alla classifica con il Napoli, in attesa di sapere se sarà primo posto anche domani (Juve a 28 punti con gli azzurri, che ospitano il Sassuolo. Inter a 26, attesa in casa del Verona lunedì sera: leggi qui la classifica). Montella, dall’altra parte, sa che il divario che si sta scavando tra il suo Milan e la zona Champions potrebbe condannarlo. E adesso?
La banda di Allegri ha gli uomini giusti al posto giusto, il Milan no. Pjanic sparge sicurezza nel cuore del gioco, Biglia dissemina palloni ad alto rischio contropiede; Khedira vigila su Suso senza soffrire, Kessie prova a strappare ma è un insuccesso costante; Dybala, anche nella giornata in cui la scena è del Pipita, mette sempre i brividi e gioca un gran secondo tempo, Calhanoglu si spegne alla distanza dopo un buon avvio. E le sconfitte sono 5 in 11 giornate, mentre la Juve vola lassù. – La Gazzetta Sportiva Domenica 29 Ottobre 2017

INTANTO VI RICORDIAMO I NOSTRI PROFILI SOCIAL OLTRE AL NOSTRO BLOG :


Facebook
 : http://facebook.com/juventuslastoriasiamonoi

Instagram : http://instagram.com/juventuslastoriasiamonoi

Twitter : http://twitter.com/storia_juventus

Google+ : http://plus.google.com/u/0/+JuventusLaStoriaSiamoNoi